01 SET 2018

Storia dell’informatica: accadde oggi informatica a settembre

Bentornati con la nostra rubrica che svela cosa accadde oggi nel mondo dell’informatica. E’ la volta della storia dell’informatica di settembre, ma se vi siete persi le precedenti puntate, recuperate l’evoluzione tecnologica ed informatica di giugno, luglio ed agosto.

Questo mese vedremo il PC IBM, la nascita della tecnologia Ethernet, la storia e nascita di Firefox e di un pezzo della storia dell’informatica importantissimo: la nascita di Google sia dell’azienda che del motore di ricerca e ripercorreremo, quindi, la storia di Google. Questo mese abbiamo perfino un anniversario visto che Google compie 20 anni!

 

1° settembre 1981: IBM commercializza il PC IBM

Il mese scorso abbiamo visto la presentazione di IBM del suo PC IBM, uno dei primi personal computer della storia. Senza dedicargli troppe righe, ricordiamo soltanto che il PC IBM, conosciuto anche come IBM 5151 dal nome del suo schermo (il computer era venduto senza schermo, ma IBM ne proponeva 2, tra cui il 5151), ebbe così tanto successo da portare altri produttori di computer dell’epoca a creare dei cloni, gli “IBM compatibile”.

Se volete saperne di più perché il PC IBM è stato veramente una pagina importantissima della storia dell’informatica, vi invitiamo a consultare l’accadde oggi informatica di agosto, di cui trovate il link ad inizio articolo.

Il PC IBM è uno dei primi personal computer della storia

4 settembre 1998: la nascita e storia di Google

Auguri, Google! Google, infatti, quest’anno compie 20 anni e li compie sia la società che il motore di ricerca.

La nascita di Google segna una svolta molto importante nella storia dell’informatica. E da questa data a poche settimane vedrà la luce il motore di ricerca di Google.

Soffermiamoci un po’ e vediamo brevemente la storia di Google. Larry Page e Sergey Brin erano due studenti universitari quando fondarono la società Google con l’obiettivo di creare un motore di ricerca che riuscisse a catalogare facilmente ed a restituire all’utente velocemente le informazioni che aveva richiesto. Ed il motore di ricerca Google doveva farlo meglio di quelli già esistenti come Altavista, Yahoo, Infoseek ed altri. Ben presto i due fondatori di Google dovettero lasciare l’università per dedicarsi a tempo pieno al loro motore di ricerca che funzionava grazie all’algoritmo “PageRank”. Provarono a vendere ad altre società tale algoritmo per un milione di dollari, ma ottennero soltanto rifiuti.

Il pagerank determina l’importanza di una pagina web prendendo in considerazione molti fattori, tra cui:

  • la presenza nel testo della query digitata dall’utente;
  • la qualità dei contenuti;
  • l’anzianità del sito;
  • i link che puntano ad un sito e la provenienza di questi;
  • il numero dei visitatori.

I motori di ricerca dell’epoca, invece, contavano soltanto le ricorrenze nel testo delle query degli utenti e non sempre i risultati che restituivano, erano pertinenti con quanto chiesto dall’utente. Per questo il motore di ricerca di Google ha avuto e continua ad avere molto più successo perché riesce a restituire risultati il più vicino possibili alle intenzioni di ricerca dell’utente.

Il motore di ricerca di Google si fece conoscere principalmente per il “passaparola”: gli utenti soddisfatti, smisero di usare gli altri motori e consigliarono ai propri amici e conoscenti Google.

23 settembre 2002: nasce Mozilla Firefox

Un’altra data importante nella storia dell’informatica. Vediamo insieme la storia di Firefox.

Mozilla Firefox vide la luce nel 2002, con il nome “Phoenix”. La storia di Mozilla Firefox, anzi di Phoenix, iniziò, però, ancora prima, nel 1998 quando venne svelato il codice sorgente di Netscape (uno dei primi browser di Internet) e vide la luce il progetto Mozilla che desiderava permettere agli utenti di navigare liberamente nel web senza utilizzare Internet Explorer. Mozilla è una comunità aperta dove si riuniscono persone desiderose di dare il proprio contributo per sviluppare programmi open-source ed all’epoca svilupparono Phoenix. Grazie al successo di Phoenix, la community di programmatori dietro continuò il proprio lavoro e nel 2004 arrivò Firefox 1.0.

Nel 2009 Firefox diventerà il browser più utilizzato dagli utenti, toccando in quell’anno il suo picco, ma da allora ha sempre perso più terreno lasciando utenti a Google Chrome. Continua ad essere, però, il secondo browser più utilizzato al mondo ed è addirittura il primo in vari paesi.

27 settembre 1998: nasce il motore di ricerca Google

23 giorni e Larry Page e Sergey Brinn diedero alla luce il motore di ricerca di Google, il motore di ricerca più utilizzato al mondo (Google conta oltre un miliardo e mezzo di visitatori unici mensili). Come abbiamo visto prima nella breve storia di Google, Google si diffuse principalmente attraverso il passaparola, è così che a fine del 1998 (quindi in appena 3 mesi) soddisfaceva circa 10 mila ricerche al giorno (l’utilizzo aumentava mensilmente del 50%) e pian piano attrasse a sé sempre più investitori.

Il motore di ricerca Google si caratterizzò fin da subito, quindi, per una continua e costante crescita e così:

  • nel 2000 Google sviluppò Google Awords che pian piano perfezionò sempre più il suo metodo di funzionamento;
  • nel 2004 Google venne lanciato in borsa (molti dei primi dipendenti dell’azienda erano stati pagati anche tramite quote della società e dopo la quotazione in borsa si ritrovarono milionari);
  • nel 2005 vennero introdotti Google Maps e Google Earth;
  • nel 2006 l’Oxford English Dicitionary aggiunse tra i suoi verbi “to google” (in italiano “googlare”) col significato di “fare una ricerca sul web”;
  • nel 2008 nacque Google Chrome che come abbiamo visto nella storia di Firefox farà concorrenza a Mozilla Firefox;
  • e poi Gmail, l’acquisto di YouTube, Google+, Google News, Google Play, la lista è molto lunga!

Google si è sempre caratterizzato per un’interfaccia semplice e lineare: il logo Google, la barra di ricerca e tanto spazio bianco, niente deve distrarre l’utente dalla sua ricerca che deve essere il più semplice possibile. In occasione di ricorrenze particolare, il logo lascia spazio ai “doodle”: immagini, animazioni, scritte che celebrano una particolare data.

La storia di Google azienda e di Google motore di ricerca si intrecciano, 20 anni di evoluzione informatica e tecnologica e tanta altra ancora davanti!

La nascita e la storia del motore di ricerca di Google

30 settembre 1980: nasce lo standard Ethernet

Ethernet è una famiglia di tecnologie standardizzate per reti locali. Tutto iniziò con un esperimento, quello di ottenere una trasmissione affidabile a 3 Mbit/s su cavo coassiale. Per far sì che la trasmissione funzionasse, il traffico doveva essere contenuto, ma la tecnologia doveva essere in grado di fronteggiare anche picchi di carico occasionali. L’esperimento fu un successo e per questo Xerox Corporation, Intel Corporation e Digital Equipment Corporation si unirono ed il 30 settembre 1980 la versione 1.0 dello standard Ethernet vide la luce.

Quando si diffuse lo standard Ethernet, questo fu ben presto oscurato dai prodotti e dalle tecnologie di 3Com, società che produceva articoli per reti locali. Fondatore della società era Robert Metcalfe, l’inventore del protocollo Ethernet.

Notando come il mercato fosse sempre più interessato alle tecnologie Ethernet, l’IEEE, una associazione internazionale di scienziati professionisti per la promozione delle scienze tecnologiche, si focalizzò sul perfezionare la tecnologia Ethernet e sulla creazione di altri standard correlati. Nel 1985 realizzarono lo standard IEEE 802.3 che nonostante prendesse spunto dallo standard Ethernet, vi si discostava molto. Da allora lo standard Ethernet non fu più utilizzato ed oggi Ethernet e IEEE 802.3 sono termini utilizzati quasi come sinonimi nonostante siano standard diversi.

Ne sono successi di eventi nella storia dell’informatica anche questo mese! Termina qui la rubrica su cosa accadde oggi nel mondo dell’informatica a settembre, ci rivediamo il prossimo mese con l’evoluzione tecnologica ed informatica!

Redatto da Lucia D’Adamo

Ultime News

Send this to a friend