19 DIC 2018

Le topologie delle reti informatiche

La scorsa settimana abbiamo analizzato le tipologie di reti informatiche, questa volta, invece, approfondiamo le topologie delle reti informatiche. Ne esistono, infatti, di differenti. Oltre ad una definizione di ogni topologia, vedremo anche i vantaggi e gli svantaggi di ciascuna.

La topologia di una rete è la disposizione geometrica dei dispositivi ad essa connessi. Le topologie maggiormente diffuse (schematizzate anche nella figura alla fine dell’articolo) sono:

  • Stella: la topologia assolutamente più diffusa tra le reti informatiche. Ciascun dispositivo è connesso ad un centro-stella che smista il traffico di rete verso gli altri dispositivi. Il centro stella può essere un hub, uno switch, un router o un access point (in caso di connessioni wireless). Tali reti sono elevatamente affidabili e scalabili (semplice aggiungere dispositivi). Unico svantaggio è il centro-stella che, in caso di guasto, interrompe totalmente le comunicazioni di rete;
  • Anello: in tale topologia di rete ciascun dispositivo è connesso ad altri due dispositivi. Nella rete trasmette dati un solo dispositivo per volta. E’ caratterizzata da un’elevata riconfigurabilità – semplice aggiungere o rimuovere un dispositivo – e da una semplicità nel fare diagnosi in caso di guasto. Quest’ultimo punto, tuttavia, costituisce anche uno svantaggio in quanto un singolo dispositivo malfunzionante può interrompere il flusso dei dati in rete;
  • Bus: simile alla topologia a stella, in tal caso tutti i dispositivi sono connessi tramite un unico mezzo trasmissivo condiviso. I pregi sono gli stessi della topologia a stella, a differenza di questa, però, un guasto al bus non interrompe totalmente le comunicazioni di rete perché crea segmenti capaci di comunicare internamente, ma non vicendevolmente. I dispositivi connessi alla topologia a bus condividono lo stesso mezzo di trasmissione, dunque è richiesto un effort addizionale nella gestione delle comunicazioni e l’utilizzo di protocolli che evitino collisioni nelle comunicazioni;
  • Albero: la caratteristica principale di questa topologia di rete informatica è che per ciascuna coppia di dispositivi esiste un solo percorso, diventa quindi molto semplice gestire le “rotte” per il recapito delle informazioni tra i vari dispositivi al suo interno. Il dispositivo in cima all’albero viene detto “radice” – similmente ad una topologia a stella si tratta di un dispositivo di collegamento, router e quant’altro.  I dispositivi in fondo all’albero vengono detti “foglie”;
  • Maglia o mesh: può essere vista come una combinazione delle precedenti topologie con i loro vantaggi e svantaggi. Un tipo particolare di topologia a maglia è quella “totalmente connessa”, dove ogni dispositivo può parlare direttamente con un altro, dunque è in termini di affidabilità la migliore in assoluto, ma anche la più costosa e difficile da gestire per via dell’elevato numero di connessioni da coordinare.

Le topologie delle reti informatiche

Redatto da Fabrizio Milazzo e Lucia D’Adamo